Crea sito
Nel verso dei clochard

Nel verso dei clochard (10)

"Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l'arte di vivere come fratelli " M.L. King

Martedì, 23 Dicembre 2014 14:36

Sala d'aspetto

Sala d’aspetto

nella grande stazione

c’é tanto freddo

e quanto magone…

...quando ti scorgo

seduto e composto

e un liso  maglione.

Lunedì, 16 Giugno 2014 14:01

Le ricchezze del clochard

Un lungo sogno

 Un po’ d’amore

Per San Crispino

E il suo liquore

Il sorriso bello delle stelle

 e… Il freddo intenso sulla pelle.

Mercoledì, 20 Novembre 2013 14:11

Verrà l'ultimo inverno

Verrà l’ultimo inverno

A cogliermi nel sonno

 

Mi sorprenderà  debole

E indeciso

Tra i cartoni

 

La coperta bruciacchiata

Sopra il viso

Nasconderà a tutti

Il mio sorriso.

Mercoledì, 08 Maggio 2013 13:36

La solitudine del clochard

La solitudine

m'avvolge

come la nebbia

il mare

e io dentro il suo grembo

mi lascio andare.

Ho detto tutto già da tempo

agli altri

non voglio più parlare.

Venerdì, 01 Marzo 2013 17:16

L'outdoor del clochard

Scaricate il pdf allegato !!!  Avrete tutti gli elementi per trascorrere un week end  da favola!

Ce verre vidé

seul object

de mes caresses

souvenir d’un temps fichu

parmis les filles

et leur fesses

 

Ce verre

ilot poussé

au milieu de mon ivresse

chante

un monde beau e con

plein de fleurs e de tendresse

....Di quelle mura

schiaffeggiate dal tempo

e condite dal sale

mi mancheranno i profumi

dei cibi pregiati

indovinati coi gatti

tra le barche affamati.

Lunedì, 25 Febbraio 2013 14:24

Quando il sole

Quando il sole

Regala l'ultimo sorriso

Il pigro tonfo dei remi in mare

Culla il mio sogno

Culla il mio sonno

Che vorrei eterno.

Giovedì, 03 Gennaio 2013 16:49

Genova

Quando cala la sera

Genova è un cigno nero

Che tuffa la sua testa in mare

Per non guardare

Per non amare

 

Quando viene il buio

Genova è un vecchio lupo

Che affonda i suoi denti in mare

Per non sbranare

Per non pagare

 

Quando impera la notte

Genova è una gatta triste

Che accarezza il mare

Per non urlare

Per affogare.

Mercoledì, 02 Gennaio 2013 12:34

Il Clochard


Percorrerò le strade

Zoppicando

 

E rovistando

Giungerò a sera

 

Sera dopo sera

Arriverò all’estate

 

Nei cartoni la notte

Raggiungerò l’inferno

 

Quando l’autunno

Lascerà all’inverno

 

Il mio rabbrividito sogno

Di altra estate

Go to Top