Crea sito
Nel verso della vita

Nel verso della vita (10)

" Gracias a la vida que me ha dado tanto. Me ha dado la risa y me ha dato el llanto, los dos materiales que forman mi canto y el canto de todos, que es mi proprio canto" (Violeta Parra, poetessa cilena)

Mercoledì, 15 Ottobre 2014 08:23

Pensieri dal fango

             I

Eravamo rimasti 

In attesa di un segno

Un argine al nostro dolore

E poi è arrivata
Un'altra ondata di fango

A colmare l’orlo del nostro sdegno

Spazzando via tutto

            
      II

Ero distrutto

Avvilito

Finito

...poi l’ho visto arrivare

Armato di vanga e sorriso

Si è messo al mio fianco

A scavare

A sudare

A lottare col fango

Altri lo hanno seguito

Ed io

Con lui

Tra loro

Sono risorto

-----------

Sopra nella foto (di Ilaria Miglio) un'antologia di Spoon River rinvenuta nel fango incredibilmente aperta su di un inno alla vita (Edmund Pollard)

-----------

Fenomeno
Ampiamente
Noto
Gestito
Orrendamente

(acrostico di Massimo Belmonte)

 

Martedì, 14 Ottobre 2014 15:29

Il tempo

Rileggo il tempo  come un  profondo imbuto

dapprima largo, grande, generoso

 ampie spire ci concede

 poi in vortice

 più stretto

ci dirige

al fondo

al fine

ultimo!

Lunedì, 13 Ottobre 2014 15:29

Supplica d'amor d'acqua

Tu che sgorghi

illibata alla fonte

e che giungi

compromessa al tuo mare

 

Vorrei tu baciassi

ancor pura

il mio labbro

arso d’atavica sete d’amare.


Giovedì, 12 Giugno 2014 14:30

Ci stringiamo stretti a te Maurizio

Un gravissimo lutto ha colpito il nostro collega/amico  Maurizio (nella foto in un momento spensierato) a  soli 44 anni la Moglie Michela ha lasciato lui e il figlioletto Davide( 11 anni) colpita da un male improvviso. Un nostro collega che ha il suo stesso nome gli ha scritto queste bellissime frasi che riporto "dai un abbraccio a Maurizio anche se non lo conosco  personalmente, fagli sentire il mio dolore condiviso con lui ma soprattutto la mia speranza che il dolore di oggi si possa trasformare in forza e amore per il futuro suo e di suo figlio. La sua missione nella vita avrà più importanza...formare, educare un figlio è uno degli atti d'amore più importante...!"

Anch'io mi  mi unisco nella Condivisione del suo dolore 


Ascoltai le tue lacrime
raccolsi le forze
entrai
o almeno cercai di farlo
nella tua nebbia
gelida e sorda.
Tentai
di camminare
i tuoi passi
respirare
i tuoi affanni

Invano!

Restai
fuori
smarrito
inutile
acerbo
stretto al mio ramo
che prendeva il sole
e vedeva il mare calmo
lontano.

Martedì, 19 Novembre 2013 16:46

L'annuncio

dedicata all'amico/collega Stefano Ferrando 

 

 

Con voce

serena

mi hai detto

che qualcosa

di nuovo

piccolo e brutto

era dentro di te.

 

Dentro di me

ha vacillato

il respiro

scompigliato

l’appiglio

e ridotta la voce

a un bisbiglio.

 

Sono diventato

piccolo piccolo

e tu mi sei parso

un gigante.


Questa prima parte gli era piaciuta, la parte che segue non è riuscito purtroppo a leggerla perché è mancato improvvisamente la domenica del 26/01/2014,  tre giorni dopo che l'avevo pubblicata

Stefano

Siamo rimasti più soli

 più chiusi, più freddi

senza quel tuo calmo sorriso

raggio di sole

alla pausa caffé del mattino

e nei pranzi strappati al lavoro.

Ormai piove da tanto

Un tarlo ci consuma

da dentro

Aspettiamo,

aspettiamo solo

il tuo rientro.



 




Lunedì, 07 Ottobre 2013 09:48

Istantanea da Lampedusa ( 3 ottobre 2013 )

 

 

Qui da noi

c’é solo sabbia!

Solo sabbia

e tanta rabbia.

C’é la guerra nelle strade

c’é la fame

e quel mare

da lontano

sembra un lago

accattivante

per un viaggio

affascinante

per un sogno

entusiasmante...

 

 

Istantanea da Lampedusa

 

 

In tanti

troppi

Sulla sabbia ancora calda

Distesi

Allineati

Addormentati

Dentro grandi sogni

Che non si infrangeranno più

Sulle scogliere

Ma resteranno

Dall’anima cullati

 

 

Giovedì, 26 Settembre 2013 09:27

I racconti dei palloncini

E’ una soleggiatissima domenica mattina di maggio e sul piazzale antistante la chiesa, il Don ha radunato tutti i suoi angeli bianchi, cioè i bimbi che hanno appena ricevuto la prima comunione. Ognuno di loro trattiene tra le dita il filo di un palloncino a cui ha strettamente legato un foglietto arrotolato. Presto tutti questi palloncini multicolori si libreranno contemporaneamente nel cielo...
Mercoledì, 08 Maggio 2013 15:24

CADUTI SUL LAVORO (Genova 7 Maggio 2013)

Che cosa rimane

dei laboriosi tramonti 

e dei sogni sognati lassù.

 

Che cosa rimane

delle giovani vite

recise dall'incuria

e dal fato.  

 

Rimane il tracciato

di gesti e parole.

 

Rimane il ricordo

indelebile ai cari.

 

Rimangono i fogli

di mille giornali

il magone

dei telegiornali

che un dì...

dimenticheremo

per nostra pietà.

Martedì, 23 Aprile 2013 15:58

Ricordo di Pantani


L'entusiasmo

Aggrappato alla bandana

E' rimasto senza gregari

Al bivio.

 

Solo quelle tue buffe   orecchie a sventola

Ali impazzite sulle cime

Ti hanno seguito

In gelida picchiata

Al traguardo

L'ultimo.

Martedì, 05 Febbraio 2013 09:29

Amor di vino

Ti amerò!
Ti amerò!
Ti amerò fino in fondo al bicchiere!

 

Inebriati

l’olfatto e la vista

dischiudi baciando le labbra

accarezzi

scendendo la gola

raggiungi euforico  il cuore

 (sei un po’ come l’amore!)

saltellando

arrivi

su in testa

   orsù, è un giorno di festa!

 

Barcollo, raggiungo la “Fiesta

parto come un fendente

addio amata patente!

 

Go to Top